Progetto ASL – OTTO

Il progetto di ASL dal titolo ‘Otto Wagner _ ToDay – la poltrona da ufficio in stile Thonet apre al design dell’era moderna, è stato reso possibile grazie ad un protocollo d’intesa stretto tra lI.P.S.I.A. Renzo Frau di Sarnano e la Production Furniture International S.p.A., licenziataria del marchio ‘Gebrüder Thonet di Vienna’.

L’idea nasce da una proposta dell’Arch. Giovanni Renzi e della e Dott.ssa Manuela Lombardi Borgia, rappresentanti della ‘Legno Curvato Design’, di celebrare la figura di Otto Wagner (uno dei maggiori esponenti della Secessione Viennese), in occasione del centenario della sua morte, con la rivisitazione in chiave moderna della poltroncina Postsparkasse da lui progettata e prodotta, tutt’oggi, dal marchio THONET di Vienna.

L’impegno era, oltre alla progettazione e realizzazione del progetto/prototipo, quello di partecipare al contest “Otto Wagner _ ToDay”, ricadente all’interno della mostra “La poltrona moderna – Otto Wagner e gli architetti della Secessione Viennese per la J. & J. Kohn e Thonet”, in esposizione presso la Galleria del Gruppo Credito Valtellinese di Milano, in Corso Magenta 59 a Milano, all’interno di una delle aree del Fuori Salone per l’evento ‘Salone Internazionale del mobile 2018- Milano’, prevista dall’11 al 28 aprile 2018.

Il progetto di ASL, svoltosi dal 03 febbraio al 28 marzo 2018,  ha visto coinvolta la classe 4° IPAF (costituita dai seguenti alunni: D. Costantini, A. Essebyry, R. Gasparini, P. Lambertucci, L. Moretti, R. Sforza, M. Virgili) dell’indirizzo ‘Arredo e Forniture d’Interni’, sede di San Ginesio; la Prof.ssa Cristina Stuto, docente di ‘Disegno professionale e visualizzazioni digitali’ e  ‘Storia e stili dell’arredamento’, come Referente/Tutor scolastico interno; Erjon Zaka, come Esperto esterno (universitario presso l’Università di Camerino, Scuola di Ateneo di Architettura e Design, indirizzo ‘Disegno Industriale’).

In work in progress ed in fase di realizzazione del prototipo sono stati coinvolti per le loro competenze e professionalità, il Prof. Paolo Marchetti e il Prof. Aronne Biondi; inoltre, hanno dato il loro contributo al progetto, in quanto supporto tecnico di laboratorio, anche il Prof. L.Ferretti, la Prof.ssa C. Marucci e il tecnico di laboratorio A. Falcioni.

Il prodotto finale ideato e realizzato è una ‘nuova poltroncina dalla veste fresca e moderna’ e che si presenta come sintesi del pensiero filosofico di Otto Wagner e delle scelte stilistiche e materiche fatte dal gruppo di progettazione, ecco perché prende il nome di OTTO, in onore del Designer che l’aveva progettata originariamente e come sintesi degli ‘otto lati umani’ che l’hanno pensata e ideata.

Il progetto OTTO presentato, il giorno dell’inaugurazione della mostra l’11 aprile 2018, con la seguente descrizione:

“ è l’essenza dell’uomo moderno, il lento fluttuare di opposizioni

che si riverberano all’infinito in un gioco di contrasti tra ‘innovazione’ e ‘tradizione’

secondo l’inevitabile intreccio di materiali e tecniche, struttura e forme,

in sintonia col pensiero simbolico di Otto Wagner ”

 ha riscosso tanti elogi e critiche positive, a tal punto da essere definito dai più del settore presenti in sala come un ‘progetto iconico’, elogiando la scelta geniale di congelare nel tempo la paglia di Vienna per la seduta, simbolo della tradizione viennese, e di sostituire lo schienale e il sostegno posteriore con un materiale innovativo quale il policarbonato.

Infine, l’esperienza del progetto di ASL si è conclusa con la visita didattica-formativa di settore “Milano Design Week – Salone del Mobile” dal 20 e 23 aprile 2018, con tappa fondamentale la mostra “la poltrona moderna di Otto Wagner e degli architetti della Secessione Viennese” e quindi al Contest “Otto Wagner – ToDay” presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese di Corso Magenta 59, il “Salone del Mobile” presso centro fieristico Rho di Milano (grazie ai biglietti omaggio forniti dalla ‘Poltrona Frau’) e il “FuoriSalone” presso il centro di Milano: quartieri Brera e Tortona; gli alunni sono stati accompagnati dalla Prof.ssa Cristina Stuto e dal Prof. Sandro Princiotta.

Visto il successo della Mostra, l’affluenza riscontrata e l’interesse rivolto ai progetti scolastici presentati da tre Istituti Professionali del territorio nazionale: l’I.P.S.I.A. Renzo Frau di Sarnano, l’I.I.S. G. Meroni di Lissone e l’I.S.I.S. Arturo Malignani di Udine; i curatori alla mostra, in accordo con i rappresentanti del Gruppo Credito Valtellinese, hanno deciso di prolungarla fino al 9 giugno 2018.

Ad oggi, la poltroncina OTTO è ‘a casa’, presso la sede di San Ginesio, in attesa di essere nuovamente ammirata ed esposta.

Questa voce è stata pubblicata in Attività, Comunicazioni Docenti, Comunicazioni Famiglie, News, Progetti. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.